Dott.ssa Pierangela Castorina

Dott.ssa Pierangela Castorina, Medico Chirurgo specialista in Genetica Medica.

Dopo essermi laureata presso l’Università di Milano nel 1993 in Medicina e Chirurgia, ho conseguito il Diplôme d’Université de Génétique Médicale a Grenoble nel 1997.

Il dottorato di Ricerca in Biologia e Fisiologia Cellulare è arrivato nel 1998, a Bologna, e la specializzazione in Genetica Medica nel 2001, a Milano.


Ho iniziato la mia attività come Medico Genetista a Milano presso la Fondazione Cà Granda Ospedale Maggiore, con cui ho collaborato dal 1997 al 2014.

Dal 2006, in libera professione, presto la mia opera di Medico Genetista presso diverse importanti strutture che hanno centri di sterilità e PMA, ma non solo.

Per citarne alcune, la Casa di Cura Igea di Milano, la Clinica San Carlo di Paderno Dugnano ed il Buonarroti Medical Center, sempre nel capoluogo lombardo.

Dal 2016, collaboro anche con la Casa di Cura “Le Betulle” di Appiano Gentile e, più recentemente, ho iniziato una collaborazione di grande rilievo con l’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano e con CasaMedica di Bergamo.

Nel corso dei miei studi ho imparato che i principi della comunicazione verbale e non verbale (il linguaggio del corpo), sono importanti strumenti per migliorare la qualità del rapporto con il paziente.

Da sempre ho cercato di valorizzare l’aspetto dell’ascolto e dell’accoglienza, con l’obiettivo di costruire una relazione medico-paziente basata su un rapporto di fiducia e di sostegno nelle scelte.

La comprensione di informazioni genetiche, spesso influenzata dallo stato emotivo, richiede attenzioni e tempo.

Da anni, mi impegno a trovare le parole giuste per rispondere alle domande “Perché è successo? Perché è successo proprio a me? Succederà ancora?”.

Tante storie diverse, tanti vissuti diversi, ma un finale unico che non ho cambiato negli anni e che riassumo nel semplice “prendersi carico del paziente/coppia”.

Tra le mie principali aree di competenza, inizierei citando la definizione del rischio riproduttivo di coppia e l’inquadramento diagnostico genetico nella coppia infertile.

Sono poi di grande valore, anche la genetica medica applicata alla diagnosi prenatale e alla diagnosi preimpianto, così come il commento delle analisi citogenetiche e di quelle molecolari.

Mi occupo poi con successo anche dell’inquadramento delle patologie determinate geneticamente e delle anomalie congenite, non trascurando assolutamente la consulenza oncogenetica.