Cura del pavimento pelvico

Il pavimento pelvico è una struttura muscolare complessa che chiude la pelvi, maschile e femminile, e ha l’importate ruolo di sostenere i visceri pelvici ed addominali. Il pavimento pelvica è messo alla prova ed utilizzato in azioni quotidiane e frequenti come minzioni ed evacuazioni, rapporti sessuali e in momenti unici come la nascita di un figlio.

I segnali

Quali sono i segnali che fanno percepire come il pavimento pelvico abbia bisogno di maggiori cure

  • perdite di urina al colpo di tosse o sotto sforzo
  • urgenza minzionale frequente
  • sensazione di peso a livello pelvico
  • diagnosi di prolasso
  • stitichezza cronica
  • cistiti ricorrenti
  • dolore durante i rapporti o insoddisfazione sessuale
  • dolore pelvico cronico (vulvodinia, vestibulodinia ecc).

Chi si occupa della riabilitazione del pavimento pelvico a CasaMedica

Ostetriche formate in modo specifico nella riabilitazione perineale, con un approccio attento e rispettoso della donna. Partendo dalle sensazioni e dai sintomi riferiti dalle donne costruiscono insieme il percorso di consapevolezza e guarigione del corpo, personalizzandolo di volta in volta.

  • Dott.ssa Stefania Azzalini, Ostetrica, Master Universitario in Medicine Alternative e Formata nella riabilitazione del pavimento pelvico. Integra diverse tecniche e conoscenze in funzione dei bisogni delle donne che assiste.
  • Dott.ssa Silvia Ghitti, Ostetrica, Esperta in Educazione Sessuale (Associazione Italiana Sessuologia e Psicologia Applicata – AISPA Milano). Approccio salutogenico alla donna.
  • Dott.ssa Alessia Lovera, fisioterapista, si occupa della riabilitazione del pavimento pelvico sia femminile che maschile.

Cosa si intende per riabilitazione del pavimento pelvico a CasaMedica

Riabilitazione del pavimento pelvico significa prendersi cura di questa parte intima e profonda, con delicatezza ed attenzione, scegliendo quale può essere l’approccio più indicato in base alle esigenze di ciascuna donna.

Osservando l’unicità di ogni donna non si offrono trattamenti standardizzati ma ci proponiamo di personalizzare ogni seduta, in funzione delle caratteristiche soggettive e gli obiettivi posti.

La protagonista è la donna: il nostro approccio prevede che la donna riscopra questa parte di sé e riesca ad attivare delle risorse per riuscire a stare meglio, ovviamente accompagnata dalla presenza professionale, attenta e discreta dell’ostetrica.

La pelvi e l’apparato genitale femminile sono radice di ogni donna, il malessere che può essere in questa zona ha ripercussioni profonde in tutto il suo corpo e nella sua mente; prendersi cura di questa zona è prendersi cura del proprio intimo femminile.

Il perineo femminile è una zona ad alta tensione emotiva, per questo è molto complesso riuscire a parlarne e ad ammettere di avere la necessità di prendersene cura. Simbolicamente i nostri organi interni, intestino e utero ad esempio, rappresentano l’Acqua che , proprio come questo elemento, hanno la necessità di essere contenuti, tramite il nostro pavimento pelvico, che rappresenta la Terra, le nostre radici.
Radici che devono essere solide.

Riabilitazione del pavimento pelvico manuale

La riabilitazione del pavimento pelvico manuale consiste in tutte le tecniche di primo livello che non prevedono l’ausilio di strumentazioni, è la base fondamentale del processo di guarigione di ogni donna: permette la presa di coscienza muscolare e l’apprendimento di alcuni accorgimenti che saranno di enorme aiuto a casa, nella vita di tutti i giorni. L’ostetrica in questi incontri effettuerà una valutazione manuale del pavimento pelvico e saranno possibili dei trattamenti, come per esempio alcune tecniche di stretching che nell’immediato forniranno beneficio alla donna.

Elettrostimolazione Funzionale

L’elettrostimolazione funzionale è una tecnica di larga applicazione e completamente indolore, permette di riuscire a prendersi cura al meglio di alcune patologie difficilmente riabilitabili con la sola terapia manuale: il suo compito è quello di aiutare nel rinforzo o nel rilassamento del muscolo.
Si utilizzano delle sonde vaginali o endoanali oppure degli elettrodi superficiali per stimolare determinate zone del pavimento pelvico.

Indicazioni:

  • Urgenza minzionale
  • Muscolo poco responsivo alla riabilitazione manuale
  • Marcata ipotonia perineale e difficoltà al riconoscimento del comando
  • Dolore pelvico cronico
  • Sindrome della vescica iperattiva

Biofeedback

Il biofeedback è una ginnastica attiva, di contrazione e di rilasciamento, che la donna effettua osservando un monitor che le segnala quel che deve fare. In questo modo il biofeedback permette alla donna di visualizzare il movimento del suo muscolo, permettendo una presa di coscienza più visuale, che può essere di grande aiuto nella riabilitazione del pavimento pelvico.
Va ad evidenziare alcuni movimenti che possono non essere familiari, in questo modo l’apprendimento e la rieducazione motoria viene integrata con una percezione anche visiva, facilitando la consapevolezza corporea.
Si possono ideare dei percorsi personalizzati che la donna può seguire per imparare a conoscere il proprio muscolo.

Indicazioni:

  • difficoltà alla presa di coscienza muscolare
  • bisogno di un feedback visivo
  • ipertono muscolare
  • marcato ipotono muscolare

Scopri il nostro Corso per Donne con Dolore Pelvico Cronico.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Tel. 035 5297162   |   info@casamedica.it

A chi rivolgersi

  • Dott.ssa Stefania Azzalini, Ostetrica, Master Universitario in Medicine non Convenzionali. Specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico, utilizza ed integra diverse tecniche riabilitative a seconda dei bisogni delle donne che assiste.
  • Dott.ssa Alessia Lovera, Fisioterapista ed Osteopata Specializzata nella Riabilitazione del Pavimento Pelvico.